Buone e Cattive pratiche OSSERVATORIO

Assegni familiari Inps. Nuove soglie Isee per le fasce deboli

Paola di Carlo
scritto da Paola di Carlo

Le soglie Isee per richiedere l’assegno familiare e di maternità per le fasce deboli, cioè i genitori single, i vedovi, i separati ma anche chi deve accudire un disabile sono state alzate.

È quanto si apprende leggendo la nuova circolare Inps che precisa le modalità per gli assegni familiari e quelli di maternità, pubblicati in Gazzetta Ufficiale il 19 febbraio scorso.

Assegni familiari in generale

Spettano a chi non supera l’importo Isee di 8650 euro annui, e constano di € 142,85 mensili per 13 mesi, con un importo complessivo pari a € 1900.

Assegni familiari genitori single, vedovi, separati, celibi o nubili

In questi casi l’importo Isee da non superare aumenta a 10,639 euro annui.

Assegni familiari per chi deve accudire un disabile

In questo caso la soglia Isee arriva a 14,508 euro.

Assegni familiari per chi ha entrambi i requisiti

Nel caso in cui si verifichino entrambi i requisiti ( si è da soli e con disabile da accudire) questo importo aumenta ancora fino a 15,476 euro.

Chi possiede i requisiti per richiedere l’Assegno familiare può farlo entro 45 giorni prima delle due date fissate dall’Inps, ovvero il 15 luglio 2018 e il 15 gennaio 2019.

La richiesta più essere fatta al proprio Comune di residenza tramite Caf o Patronato.

autore

Paola di Carlo

Paola di Carlo

Architetta e madre di due bambini, per il sito Smallfamilies® scrivo post riguardo viaggi, tempo libero, servizi e iniziative utili.

lascia un commento