Libri per bambini e ragazzi MAGAZINE

Libri per l’infanzia: il tesoro della Baldwin Library

Laura Lombardi
scritto da Laura Lombardi

Libri per l’infanzia, tanti e i più introvabili: una collezione mondiale messa insieme da Ruth Marie Baldwin (1918 – 1990)  una delle più grandi collezioniste a livello planetario.

Nata nel 1918 nello stato del Sud Carolina, Stati Uniti, una vita dedicata alla formazione come bibliotecaria, quindi alla professione e infine all’insegnamento universitario, nel 1953 ricevette dai suoi genitori, all’epoca in vacanza in Inghilterra, un pacco che avrebbe segnato l’inizio di un’incredibile avventura. Il pacco conteneva vecchi libri per ragazzi, risalenti in gran parte al XIX secolo. Un libraio li aveva mostrati ai suoi genitori e la madre aveva pensato che avrebbero potuto interessare Ruth Marie. Così fu. Da quel momento la Baldwin iniziò a collezionare libri, riviste e pubblicazioni varie destinate all’infanzia-adolescenza, pubblicate dalla metà del Seicento in poi. Nel 1977 la collezione contava circa 35.000 titoli. E la Baldwin decise di farne dono all’Università della Florida, in una speciale sezione di cui fu lei stessa curatrice fino alla morte. Il numero dei volumi naturalmente continuò ad aumentare fino a raggiungere quello attuale di circa 130.000.

Baldwin Library of Historical Children’s Literature è da allora conosciuta in particolare per le edizioni comparate delle varie edizioni di Robinson Crusoe, del Pellegrinaggio del cristiano, delle Favole di Esopo, e delle Avventure di Alice nel Paese delle meraviglie. La Biblioteca vanta anche la più grande raccolta di prime edizioni americane di titoli per l’infanzia.

Recentemente una parte di questo immenso tesoro (circa 6000 titoli, soprattutto ottocenteschi) è stata digitalizzata e messa online, accessibile a tutti gratuitamente. Un incredibile tesoro consultabile anche soltanto per il gusto di lustrarsi gli occhi con immagini di “favolosa” bellezza. Ci sembra una bellissima iniziativa e, che dire?, la guardiamo come fosse una stella cometa, il segnale di un possibile percorso che potrebbero intraprendere altre istituzioni. E che dire se qualcuno pensasse di farlo anche in Italia? E se qualcuno pensasse di concentrarsi su una proposta suddivisa per tematiche? Tra cui quella dedicata ai libri sulle Famiglie?

We would appreciate it, very much indeed!!! 😉

Per approfondimenti vedi anche qui.

autore

Laura Lombardi

Laura Lombardi

Scrittrice, con un passato televisivo. Coordinatrice dell’area culturale ed eventi. Madre separata di una figlia, sono curatrice, insieme con Raethia Corsini, del progetto smALLbooks. Per il sito scrivo per la sezione “Magazine” e “Diario d’Autori”. Condivido con Giuseppe Sparnacci il progetto “Riletture in chiave smallfamily”.

lascia un commento