Corpo Spirito Mente ESPERTI

Tutti abbiamo diritto di raggiungere una vita felice

Giovanna Carucci
scritto da Giovanna Carucci

Tutti abbiamo diritto di raggiungere una vita felice. Torno da una sessione di insegnamenti del Dalai Lama e questa frase mi è rimasta impressa nella mente:

Eh ma come si fa? Come si fa quando sembra che la vita ti si metta di traverso? Come fai quando stai attraversando un dolore?

Chi legge i miei post sa che molto del mio lavoro è proprio sulla gestione dei propri stati emotivi (come decido di stare) e sulla capacità che ognuno di noi ha di pianificare il nostro destino: non siamo passeggeri inconsapevoli, siamo bensì noi a guidare anche quando il cammino può diventare tortuoso o impervio. Continuare il proprio cammino, consapevoli di quello che si vuole e di dove si vuole andare, gestendo le proprie emozioni e i propri pensieri in maniera utile e compassionevole verso noi stessi e gli altri; questo è il “segreto”.

Oggi le parole del Dalai Lama mi hanno colpita fortemente soprattutto quando ripeteva appunto di essere compassionevoli con noi stessi e con gli altri come atto di forza, pace e amore.

Che meraviglia!

Mentre ascoltavo queste parole, mi sono domandata: come faccio ad insegnare tutto questo a mio figlio? Come posso trasferirgli che ognuno ha diritto a raggiungere una vita felice? Come gli insegno la compassione e a vivere una vita di amore? Come posso insegnargli che lui vale sempre e comunque?

Noi genitori abbiamo un’influenza enorme sui nostri figli con i nostri modi, con le nostre parole e la visione del mondo che abbiamo; fermarsi perciò a riflettere su cosa si sta trasferendo loro, consapevolmente o meno, è davvero importante e può essere un incredibile motore per il nostro cambiamento.

Cosa voglio insegnare a mio figlio?
Cosa sto insegnando a mio figlio?

Che si sia separati, divorziati, vedovi o famiglia tradizionale la nostra capacità di insegnare e guidare i nostri figli non cambia e non è certo lo status familiare a definire cosa si può insegnare o meno, quanto piuttosto una consapevolezza profonda di questa sfaccettatura del nostro ruolo di genitore.

Quando ti vengono in mente quelle frasi assolute sul senso della vita come “la vita è tutta una fatica”, “nessuno ti aiuta”, “noi siamo diversi” domandati: È questo quello che voglio insegnare a mio figlio? È così che voglio che veda il mondo?

Per quanto mi riguarda, quello che ho deciso di insegnare a mio figlio è che la vita è bella, un dono che va vissuto a pieno sempre e comunque; che i momenti bui ci sono ma dietro le nuvole c’è sempre il sole; che con la pratica e la passione si può fare praticamente tutto e soprattutto di credere alla bellezza dei suoi sogni.

Come lo faccio? Facendolo io stessa ogni giorno (non sempre con risultati eccellenti ovviamente), dicendo queste cose a me stessa e a lui, accompagnandolo nel suo cammino come un allenatore pronto a sostenerlo e guidarlo ma senza mai volermi mettere al suo posto.

Ripetendogli e dimostrandogli con la mia vita che tutti abbiamo diritto di raggiungere una vita felice e infatti la mamma lì sta andando, sempre, anche quando capita di cadere o di prendere la via più lunga o di avere qualcuno che si mette di traverso. Con occhi compassionevoli e amore nel cuore.

Per fare questo è necessario lavorare su sé stessi e convincersi davvero che “ EVERYONE HAS THE RIGHT TO ACHIEVE AN HAPPY LIFE”.

Domandati: cosa vuoi insegnare a tuo figlio sulla vita?

BUONA VITA!


Giovanna Carucci ha pubblicato il suo primo libro: lo trovate in libreria, sulle piattaforme e-commerce e sul sito dell’editore Franco Angeli

copertina_final

 

autore

Giovanna Carucci

Giovanna Carucci

Coach professionista certificata con Master in Business Coaching e Life Coaching. Si è formata in PNL e Coaching presso l’istituto NLP ITALY, certificato dalla NLP Society di Richard Bundler.
Laureata in Bocconi, dopo decenni come manager nel mondo della moda e del lusso, decide di dedicarsi completamente al coaching che svolge con grande passione e con particolare attenzione al mondo della donna e alla genitorialità. Per Smallfamilies@ scrive nella sezione Corpo spirito mente.

lascia un commento