Costume e Società

La solitudine del caregiver familiare.

Smallfamilies
scritto da Smallfamilies

L’Associazione Genitori Tosti in Tutti i Posti ha attivato recentemente la campagna denominata #UnaleggebuonaXtutti, per il riconoscimento del caregiver familiare come lavoratore, con reddito, tutele e pensione.

«Il caregiver familiare – si legge nel lancio dell’iniziativa – è il genitore che assiste il proprio figlio, il figlio che assiste il proprio genitore, il coniuge che assiste il proprio partner, un parente che assiste un proprio familiare».

Alessandra Corradi, presidente dell’Associazione Genitori Tosti in Tutti i Posti, scrive in un articolo di cui riportiamo alcuni passaggi (sotto il link per la lettura integrale), come il  problema principale per chi assiste un familiare sia  la solitudine. Lo scrive, riflettendo sulla tragica vicenda accaduta ad Orbassano (Torino), in Piemonte, che ha visto una madre uccidere la figlia di 42 anni, persona con disabilità intellettiva e fisica.

Mi ha colpito molto che una coppia di genitori pluriottantenni si occupassero da soli dell’unica figlia, ultraquarantenne con disabilità multiple e gravi. Nei vari articoli che ho letto, i cui più dettagliati sono apparsi ovviamente su «La Stampa» di Torino, non si fa cenno di assistenza domiciliare, né di un progetto per la vita di indipendente, né di interventi di sollievo per questi anziani genitori”.

Sono quasi 9 milioni di persone in Italia le persone che si occupano  di un loro familiare non autosufficiente, tra questi anche minori.

La maggior parte sono donne che spesso devono lasciare il lavoro.

 Le tipologie di caregiving sono diverse, in un generale e progressivo impoverimento del nucleo familiare.

Molto spesso, nei casi di figli con grave e plurima disabilità, accade che l’aiuto del partner non c’è perché – come scrive Corradi – “i mariti abbandonano nei primissimi anni di vita, lasciando la madre a vedersela da sola”.

Non lasciamo sole queste famiglie. Uniamoci  a loro per chiedere leggi e servizi, come avviene in molti altri paesi europei

Per il testo integrale dell’articolo:

La drammatica solitudine di noi caregiver familiari

autore

Smallfamilies

Smallfamilies

"La redazione" del gruppo Smallfamilies®

lascia un commento

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato sulle novità

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi