Un progetto di collaborazione per le famiglie a geometria variabile

Nel settembre 2017, con la pubblicazione nel nostro sito del primo post della prof.ssa Ilia Negri, docente di Statistica presso lUniversità degli Studi di Bergamo-DIGIP, ha inizio la collaborazione tra la nostra associazione (di seguito denominata SF) e questo Ateneo. Collaborazione formalizzata nello stesso mese con il patrocinio dell’attività da parte del DIGIP (Dipartimento di Ingegneria Gestionale, dell’informazione e della Produzione) e l’autorizzazione all’utilizzo del logo istituzionale sul portale dell’associazione.

Tale partnership, la cui responsabile scientifica è la prof.ssa Ilia Negri, aggiorna e arricchisce la sezione Osservatorio all’interno del Portale per le famiglie a geometria variabile di Smallfamilies, con nuovi dati e analisi del fenomeno, toccando aspetti relazionali, economici, sociali, culturali, legati alla famiglia in trasformazione. L’Osservatorio, grazie a una costante revisione in termini di statistiche e valutazioni si configura così come un servizio, sempre più seguito a livello nazionale, che è anche luogo di confronto tra cittadini e istituzioni pubbliche, al fine di fornire informazioni precise e favorire il dialogo multidisciplinare.

Questi gli obiettivi generali della partnership:

  • diffondere la conoscenza del fenomeno delle famiglie a geometria variabile,ad oggi ancora poco indagato, attraverso azioni di approfondimento, disseminazione e confronto;
  • far interagire il mondo accademico con le comunità locali e le istituzioni per sviluppare una maggiore comprensione di un nuovo fenomeno che coinvolge il nostro paese e più direttamente la vita delle persone e delle loro famiglie;
  • offrire ai cittadini un momento di conoscenza e approfondimento di un tema che raramente è oggetto di incontri destinati a un pubblico non accademico;
  • valorizzare la collaborazione sinergica tra un’associazione no-profit (Smallfamilies) e l’Università nelle sue attività di pubblica utilità,più nello specifico per quella parte che riguarda l’informazione e la diffusione di conoscenze relativamente al fenomeno delle “famiglie a geometria variabile” con particolare attenzione al fenomeno delle famiglie monogenitoriali;
  • contribuire a potenziare l’Osservatorio di Smallfamilies quale strumento di pubblica utilità rivolto alle famiglie, a chi opera nel Terzo settore, alle istituzioni con l’obiettivo di farlo diventare sempre più un luogo dedicato di informazione, condivisione, proposta di progetti e policy innovative nell’ambito sociale e culturale.

 I progetti in partnership rientrano nell’ambito della Terza missione dell’Università (Public Engagement) che accanto ai due obiettivi fondamentali della formazione e della ricerca, opera al fine di favorire l’applicazione diretta, la valorizzazione e l’impiego della conoscenza per contribuire allo sviluppo sociale, culturale ed economico della società.

 

2018 – La famiglia a geometria variabile: policy, servizi e progetti

Il progetto ha previsto due tipi di azioni: la prima azione, tuttora in atto,  consiste nella divulgazione attraverso il portale dell’associazione SF di informazioni e dati per fornire un quadro realistico della società-famiglia in trasformazione e offrire una descrizione quantitativa del fenomeno. La seconda azione ha riguardato la  realizzazione di due incontri pubblici : uno a Milano, l’altro a Bergamo al fine di creare una reale occasione di dialogo tra i diversi attori sul fenomeno delle famiglie a “geometria variabile”. Agli incontri hanno partecipato, accanto ai partner di progetto, rappresentanti del mondo dell’università, delle istituzioni locali, dell’associazionismo, della comunicazione, cittadini e cittadine. Ogni incontro è stato accompagnato dalla  lettura di brani tratti  dalla collana smALLbooks, curata  da Raethia Corsini e Laura LombardiEditore Cinquesensi.

 

2019 – A geometria variabile. Una famiglia, tante famiglie.

Ciclo di trasmissioni dedicato alla famiglia che cambia, e in particolare alle “famiglie a geometria variabile”, a cura dell’Università degli Studi di Bergamo, Associazione Smallfamilies e Radio Popolare. Condotta in diretta dal giornalista Claudio Jampaglia, con la partecipazione in studio di Ilia Negri, docente di Statistica dell’Università degli Studi di Bergamo, e Gisella Bassanini, presidente  di Smallfamilies, ogni puntata  ha incrociato  i dati statistici con le riflessioni di esponenti del mondo della ricerca, della società civile, professionisti, imprenditori, in un dialogo continuo  con  gli ascoltatori e ascoltatrici. I brani tratti  dalla   collana smALLbooks hanno introdotto ogni puntata.

A questo link www.radiopopolare.it/trasmissione/a-geometria-variabile/ è possibile scaricare i podcast ed avere un quadro dei dati più significativi raccolti,  elaborati e messi a disposizione nel corso dell’intero ciclo.

Questi i temi affrontati:

27 dicembre, 9.00-10.30: Il Natale e le vacanze nella famiglia che cambia;

28 dicembre, 10-11.30: Gestire i conflitti e promuovere il benessere familiare;

3 gennaio, 9.00-10.30: Rispondere ai bisogni più urgenti:  casa e  socialità;

4 gennaio, 10-11.30: Come cambiano le parole per dire “famiglia”.

Qui il dettaglio del programma:

A GEOMETRIA VARIABILE. Smallfamilies in diretta a Radio Popolare. 27-28 dicembre 2019 e 3-4 gennaio 2020

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato sulle novità

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi