Corpo Spirito Mente ESPERTI - consigli & convenzioni STORIE

Giorgio e suo figlio Luca

Cristina Sebastiani

Voglio raccontarvi la storia di Giorgio, papà single, che vive una profonda difficoltà con il figlio Luca, sia ora che è adolescente sia, in un modo o in un altro, da quando il figlio è nato.

“Se hai difficoltà con un’altra persona, la prima cosa che devi fare è guardare profondamente dentro di te, per capire la connessione che hai con l’altro” ha detto il maestro buddista Tich Nath Han – anche se non riesco a ritrovare la fonte precisa.

Giorgio mi dice (sono parole sue): “Mi sono sempre sentito a disagio con lui, ho sempre riversato tutto il mio affetto e ho tratto tutta la mia soddisfazione di padre da mia figlia grande, mentre con il piccolo non ci sarà mai la stessa affinità. A dirla tutta non mi è troppo simpatico”.

Un’affermazione coraggiosa per un genitore, un’affermazione che rivela molto amore e un grande desiderio di mettersi in gioco fino in fondo, per veder crescere e migliorare profondamente il rapporto con questo figlio.

Questo papà che si mette a nudo mi commuove.

Lui e Luca proprio non si trovano: il ragazzino non lo ascolta, non lo considera, non fa nemmeno lo sforzo di fingere di avere rispetto per lui.

Giorgio ne soffre: quando era piccolo comunque l’affetto e le coccole erano tante, erano molto attaccati.

La separazione tra Giorgio e la mamma dei suoi figli è stata difficile e la loro relazione di ex coniugi e di genitori ha continuato ad essere difficile, piena di rancore e amarezza, ripicche, muri alzati e cattiverie reciproche.

Naturalmente questo non ha fatto di loro dei genitori esemplari, i figli ne hanno sofferto.

Giorgio è consapevole di tutto questo.

Una delle prime cose che mi racconta è che quando Luca è nato lui ne era profondamente geloso: la madre lo trattava con una tenerezza mai riservata né a lui né alla prima bambina – come non essere gelosi? Giorgio è una persona con profonde carenze affettive, che hanno radici lontane.

Da lì una spirale sempre più ampia di amarezza, dolore, confusione, errori come genitori e come partner, fino alla separazione e oltre.

Giorgio, con me, non parla molto della relazione che ha con Luca: è arrivato chiedendo di essere aiutato a guardare dentro di sé, per capire come modificare il suo rapporto con Luca a partire da sé.

E questo facciamo.

 

autore

Cristina Sebastiani

Cristina Sebastiani

Consulente per l’immigrazione e le coppie miste, madre di un bambino, collaboro al sito con interventi mirati sul tema. Ho scritto anche uno dei racconti dell’antologia smALLholidays, secondo titolo della collana smALLbooks per Smallfamilies® (Cinquesensi Editore) e firmo post nella sezione “Diario d’Autori”. Faccio parte della rete dei servizi convenzionati con l’associazione.

lascia un commento

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato sulle novità

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi