CULTURE E SOCIETÀ Libri per l'infanzia e l'adolescenza

Avere “Una mamma e basta”: il libro di Francesca Pardi

Laura Lombardi
scritto da Laura Lombardi

‘Disegna il tuo papà’.

La supplente non lo sa, ma Camilla non ha un papà. Come svolgere allora questo compito?

‘Se non hai un papà, disegna il papà che vorresti avere.’

Una richiesta che, con apparente innocenza, porta in sé tutto il peso di secolari convenzioni.

Camilla, superata la sorpresa, prova a trovare un senso in quella proposta.

Introvabile, perché in quelle parole un senso non c’è. Ma alla fine la soluzione di Camilla arriva comunque. La più naturale e semplice del mondo, perché non passa attraverso la logica, ma attraverso il bene e l’amore. Che sono incuranti delle convenzioni.

Quante volte, pur dando per scontato che i bambini siano liberi e incontaminati, pretendiamo di fatto che si adeguino al nostro linguaggio troppo spesso asservito, sottomesso alle regole?

Una piccola storia di duplice pregio. Soffermarsi sul valore delle singole parole e trattare il tema delle famiglie monoparentali, argomento finora decisamente poco esplorato nella letteratura italiana per l’infanzia.

 

Francesca Pardi, Una mamma e basta – Illustrazioni di Ursula Bucher, Lo Stampatello, 2013, € 11,40

 

Le autrici
Francesca Pardi, cofondatrice della casa editrice Lo Stampatello, ha scritto e pubblicato per la stessa anche: Piccola storia di una famiglia: perché hai due mamme?, Piccolo uovo (illustrato da Altan) e Qual’è il segreto di papà?
Ursula Bucher vive a Lugano, dove lavora come illustratrice e grafica free lancer.

autore

Laura Lombardi

Laura Lombardi

Scrittrice, con un passato televisivo. Coordinatrice dell’area culturale ed eventi. Madre separata di una figlia, sono curatrice, insieme con Raethia Corsini, del progetto smALLbooks. Per il sito scrivo per la sezione “Magazine” e “Diario d’Autori”. Condivido con Giuseppe Sparnacci il progetto “Riletture in chiave smallfamily”.

Sono nata nel 1962, scrivo e ho un’unica adorata figlia nata nell’anno 2000. Con Susanna Francalanci ho scritto alcuni libri per ragazzi pubblicati dall’editore Vallardi e il giallo Titoli di coda, per Eclissi editrice. Per parecchi anni ho lavorato come autrice televisiva, soprattutto in Rai, soprattutto con la vecchia RaiTre. Prima ancora c’era stato il periodo russo, quello in cui ho frequentato Mosca, l’Unione Sovietica e la lingua russa.Il canto, la ricerca attraverso il suono e la voce, il tai chi, sono gli strumenti privilegiati con cui mi oriento. Amo camminare, soprattutto nel silenzio denso di suoni dei boschi dell’Alta Valmarecchia, dove ho la fortuna di avere una casa che saltuariamente apro per ospitare incontri, corsi e altre iniziative: Croceviapieve. Vivo il progetto Smallfamilies come parte fondamentale del mio percorso evolutivo.

lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi