CULTURE E SOCIETÀ Libri Film Arte Video

“Per genitori single”: 50 suggerimenti per superare le difficoltà.

Laura Lombardi
scritto da Laura Lombardi

Pubblicato nel 2002 nella sua versione originale e tradotto in italiano tre anni più tardi, “Per genitori single. 50 modi per superare le difficoltà di crescere i figli quando si è soli” è stato forse il primo tentativo di sistematizzare e catalogare tematiche legate al ‘mestiere’ di genitore single, cercando di fornire spunti e suggerimenti tanto semplici quanto utili per approcciare in modo concreto le più comuni situazioni del quotidiano delle famiglie cosiddette monoparentali. E trovare la soluzione ideale.

Progetto interessante e ambizioso. Ma, a mio avviso, la sistematizzazione è proprio il limite di questo libro. Manca infatti il sentire, manca il pathos. Chi legge vuole sentire partecipazione, condivisione, mentre sente invece subito la propria emotività osservata con distacco. E quella presa di distanza fa sì che la lettura si trasformi presto in gesto meccanico e il suo esito in noia.

Vorrebbe essere la ‘sistematica dell’utile’ e si trasforma invece in ‘sistematica dell’ovvio’.

Peccato. Buoni spunti e buone intenzioni. Ma l’autore, psicologo e figlio di mamma single, avrebbe potuto ‘dare di più’, mettendosi forse di più in gioco.

Barry G. Ginsberg, Per Genitori Single,

Pan Libri (collana Genitori e figli), 2005, € 12,50

autore

Laura Lombardi

Laura Lombardi

Scrittrice, con un passato televisivo. Coordinatrice dell’area culturale ed eventi. Madre separata di una figlia, sono curatrice, insieme con Raethia Corsini, del progetto smALLbooks. Per il sito scrivo per la sezione “Magazine” e “Diario d’Autori”. Condivido con Giuseppe Sparnacci il progetto “Riletture in chiave smallfamily”.

Sono nata nel 1962, scrivo e ho un’unica adorata figlia nata nell’anno 2000. Con Susanna Francalanci ho scritto alcuni libri per ragazzi pubblicati dall’editore Vallardi e il giallo Titoli di coda, per Eclissi editrice. Per parecchi anni ho lavorato come autrice televisiva, soprattutto in Rai, soprattutto con la vecchia RaiTre. Prima ancora c’era stato il periodo russo, quello in cui ho frequentato Mosca, l’Unione Sovietica e la lingua russa.Il canto, la ricerca attraverso il suono e la voce, il tai chi, sono gli strumenti privilegiati con cui mi oriento. Amo camminare, soprattutto nel silenzio denso di suoni dei boschi dell’Alta Valmarecchia, dove ho la fortuna di avere una casa che saltuariamente apro per ospitare incontri, corsi e altre iniziative: Croceviapieve. Vivo il progetto Smallfamilies come parte fondamentale del mio percorso evolutivo.

lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi