Angelo Jelmini: Questa casa non è un albergo

“Quando i loro amici arrivavano e non li trovavano a casa, si fermavano comunque. Mio marito si metteva a giocare a carte con loro.

Comunque, sarà che sono salentina e sono cresciuta in un albergo, anche se avevamo poco, la nostra casa è stata sempre una casa aperta. Per me accogliere è una cosa normale.”

 

dal racconto di
Alba Mottura

contenuto nel libro:
smALLhome
Abitare nelle famiglie
a geometria variabile

Collana smALLbooks curata da
Raethia Corsini e Laura Lombardi,
Editore Cinquesensi

 

Visita il sito dell’artista

 

Torna a Small Home Great Project

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato sulle novità

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi